Logo
Logo

Quarto successo per il Web Marketing Day

Quarto successo per il Web Marketing Day

IV EDIZIONE RIVOLTA AGLI OPERATORI DEL SETTORE DELL’ ENOGASTRONOMIA E OSPITALITÀ .

di Alberto Alovisi (opinionista – lostrillo.it )

Il tanto atteso evento di approfondimento ed aggiornamento sulle varie esperienze vissute in campo lavorativo, si è tenuto, come da tre anni consecutivi, grazie alla squisita disponibilità della proprietà dell’Hotel Plaza, Sigg. Maione e la collaborazione del loro infaticabile Sales Manager, Gianluca Balzano, il quarto “WEBDAY” rivolto agli Operatori del settore dell’ospitalità e dell’enogastronomia. Numerosa, come sempre, la partecipazione, erano presenti circa 70 addetti ai lavori, un vero successo di comunicazione mediatico inerente a tematiche sul Revenue al Marketing. Da moderatore, il giornalista, responsabile eventi speciali dello Strillo, Alberto Alovisi, che dopo i ritual in saluti e ringraziamenti, ha aperto i lavori con l’introduzione del “ Coach Manager “, Gaetano Castellano che ha sottolineato gli importanti argomenti da trattare e che i relatori erano tutti manager dei vari settori e non docenti evidenziando, tra l’altro, la differenza tra teoria e la pratica e che l’evento non è altro che uno scambio di esperienze personali vissute ed aggiornamenti tecologici..

Il primo intervento è stato, magistralmente tenuto da Giuseppe Taranto, Direttore dell’Hotel Cristina e d del Villa Piedimonte di Ravello. Giuseppe Taranto ha portato la sua esperienza diretta in termini di promozione territoriale con la metafora della cartolina e, molte foto che hanno coinvolto i convenuti in attivi e dinamici interventi molto interessanti, come quelli della dinamica, Anna Cioffi che evidenziavano l’importanza del “tocco umano” e di come esso stia diventando un trend nella pubblicità e nelle campagne di marketing delle grandi aziende. Altro passaggio,i nteressante, dell’intervento di Taranto è stato quello sul Social Media Power ( la potenza dei social network) e di come essa debba essere ben calibrata in quanto ogni utente è da esso influenzato e stimolato. Dopo l’intervento di Taranto eccoci al giovane Pasquale Palumbo, Product Manager di MyAlb (nuova versione del gestionale più usato a Napoli quale WinAlb) che in dettagli relaziona alcune novità di tale PMS tra cui la possibilità di inviare preventivi con testi prestampati e analisi dei rifiuti e delle cancellazioni. L’intervento, dinamico di DOMENICO DE VANNA che , conclude la sessione mattutina, analizza l’importanza della vendita. Sel “ Sell – Sell – Sell “che è il filo conduttore di tutto il suo intervento che da importanza non solo a vendere ma anche a tenere sotto controllo ciò che viene venduto. Tra i diversi argomenti trattati da De Vanna è bene ricordare la vendita diretta e indiretta, ossia il lastminute (diretta) ed ii social (indiretta) e, che lo spionaggio tariffario non é sempre applicabile, in quanto non tiene conto delle strategie applicate realmente dai competitors e di prestare la massima attenzione ad attività che potrebbero portare a “suicidi aziendali” come ad esempio i Couponing. Un attenzione particolare, è rivolta alla formazione e alla qualità del personale coinvolgendolo anche ad essere venditori della struttura. In sintesi, dietro ad ogni attività dello staff deve comunque esserci una adeguata formazione dove ciascuno riesca a capire bene cosa fare, come fare e a chi rendere conto.

La sessione pomeridiana si apre con un ragionamento logico e shakespeariano di Gianni Filisdeo, rappresentante di una delle aziende di Revenue, a mio avviso, più lungimiranti del territorio partenopeo quale la Hotels Revenue. “Parity o non parity questo è il tema ed il dilemma”, relazionato dal Filisdeo. Se da un lato, ha detto Gianni Filisdeo, le OTA richiedono la parità tariffaria o si rischia una penalizzazione in termini di ranking , di fatto, va riconosciuto che le stesse ci forniscono diversi strumenti di disparità tariffaria come ad esempio le tariffe dedicate al mercato estero (vedi expedia) oppure a determinati clienti (vedi esempio clienti Genius di Booking o eventuali tariffe supersegrete). Sulle Ota siamo noi gli artefici, ha proseguito nella sua importante relazione Gianni Filisdeo, ed ogni struttura ha il compito di valuterà quale sia la strategia migliore tenendo presente alcuni fattori come la reputazione, le politiche di cancellazione e il reale ritorno di investimento in proporzione di quanto speso per le provvigioni Tutti i convenuti hanno interagito in maniera sapiente rilevando cosi che gli argomenti messi in evidenza dal Filisdeo, hanno prodotto interessi e dibattito democratico. A concludere l’evento, non poteva mancare la relazione del sapiente, Sabato Colella, giovane dinamico e molto richiesto e che aveva incuriosito il settore dell’ospitalità, giorni prima dell’evento, su face book lanciando la provocazione: “Perché sappiamo anche Amare. Che c’entra con il marketing? Dite la vostra nei commenti e domani ve lo sveleremo”. Le risposte ottenute in rete nel giorno prima dell’evento hanno aumentato di fatto la curiosità. Il segreto è stato rivelato durante l’evento sotto forma di Brand Affinity e di strategie social mirate, spiegate in maniera dinamica e semplice e con l’utilizzo di immagini e” study case” ma, soprattutto, grazie anche alle diverse risposte dell’uditorio che di fatto è stato il vero oratore e formatore della giornata. Buona la partecipazione dei Soci Ada Campania: SANTORO, CASTELLANO, DE FEO, CIOFFI, VOLPICELLI, MILONE, MARCO ESPOSITO, oltre al relatore GIUSEPPE TARANTO. Un grazie è dovuto alla partecipazione dei moltissimi giovani, il nostro futuro, il futuro del settore, i quali hanno interagito con domande e quesiti con i vari relatori, arricchendo e, noi ne siamo certi, il loro già importante bagaglio professionale. Anche questo è lo scopo di noi tutti che ci mettiamo in campo!!!!. Un arrivederci alla prossima “riunione” e ringraziamo , sempre per l’ospitalità i Sigg. MAIONE e la collaborazione di Gianluca Balzano.

Alberto Alovisi

Leave a Comment

Comment (required)

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Name (required)
Email (required)