Logo
Logo

>Hotel Ischia: Portali Online vs Portali Locali Offline. Diversi modi di vendere…o di farsi comprare

>Oggi giochiamo in casa! Parleremo della nostra ISCHIA, buttando l’occhio sulle centinaia di strutture alberghiere presenti su molteplici portali Online ed Offline e cercheremo di valutare le principali differenze tra i due canali di vendita.

Ad Ischia, così come in altre principali località turistiche, sono tantissimi i portali di prenotazione offline locali, ossia quei portali che fornendo un numero di telefono o un indirizzo e-mail ai potenziali clienti di un hotel ricevono le richieste smistandole agli hotel indicati dagli interlocutori.

Meno conosciuti ( lo testimonia l’irrisorio numero di strutture presenti ) sono i portali online ( Expedia, Booking.com, Venere, Hotelbeds ecc), cioè quei portali di prenotazione diretta che permettono ai potenziali clienti di vedere ogni singola struttura, scegliere quella preferita e prenotare direttamente senza ulteriori intermediazioni telefoniche o altro.

Ma quali sono le differenze principali tra questi di modi di vendere il proprio Hotel? Quali i fattori rilevanti che incentivano un cliente a preferire l’un o l’altro modo di prenotare la nostra isola? Ma sopratutto quale tra i due è più conveniente per un Hotel?

Il Turismo del futuro ha già scelto! La crescita inarrestabile del Web ha prodotto un aumento esponenziale delle vendite online producendo di anno in anno sensibili aumenti di fatturato e roomnights. Anche ad Ischia secondo i nostri dati i portali online stanno crescendo in maniera sostanziale ( rispetto al primo trimestre del 2009, Booking.com ha quasi triplicato il numero di prenotazioni)

Ma le potenzialità del web sono ancora sconosciute alla maggior parte degli isolani. Sull’Isolaverde continuiamo a vedere sempre in netto vantaggio, sia in termini di fatturato che di camere vendute, i portali offline. Ma perchè?

Semplice! Perchè generalmente l’Hotel reputa più semplice affidarsi ad un intermediario locale per vendere, piuttosto che lavorare sulla reputazione e la visibilità della propria struttura a livello internazionale.

Un fattore molto importante da non sottovalutare per un albergatore è il rapporto prezzo/servizi offerti, spesso più vantaggioso sui portali locali offline che non sul sito diretto dell’hotel. Basti pensare ai vari omaggi che i portali, in virtù della maggiore forza economica grazie alle molteplici convenzioni, regalano ai clienti a parità di prezzo.

E’ palese che a parità di prezzo l’utente finale, il cliente, sia indirizzato verso colui il quale gli dà maggiori servizi. Ed ecco che a conti fatti un intermediario si trasforma in un concorrente diretto dell’Hotel.

I portali online lavorano solo sul prezzo senza nessuna promozione che non sia espressamente autorizzata dall’hotel. Richiedono come unica regola fondamentale la parità tariffaria. Chiedono commissioni che variano dal 10% al 25% e garantiscono una visibilità ed una possibilità di conversione a livello mondiale.

Altra differenza è la tipologia di clientela. Il cliente che prenota da un portale online internazionale è, nella maggior parte dei casi, un cliente moderno, consapevole delle proprie esigenze. Un cliente che non ha bisogno di essere “convinto” a prenotare questo o quell’albergo. Un cliente che ( parlo all’Hotel) “TI HA PRENOTATO PERCHE’ TI HA VISTO, TI HA VALUTATO E HA SCELTO TE PERCHE’ TI CONSIDERA IL MIGLIORE IN RAPPORTO ALLE SUE ESIGENZE”

Tocca all’Hotel non deludere le aspettative e far diventare quel cliente un “PROPRIO CLIENTE” con un processo di fidelizzione efficace.

All’ultimo quesito non possiamo rispondere. Bisognerebbe intervistare ogni albergatore isolano per chiedere quali tra i due modi sia il più conveniente… per lui.

Leave a Comment

Comment (required)

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Name (required)
Email (required)